Citazioni

Ho intenzione di iniziare a scrivere qua tutte quelle frasi che trovo a giro per le città, nelle pagine dei libri, su qualche muro o sulla vetrina di un qualche negozio…


E perché restare invece? Perché restare in un mondo dove gli innocenti, come dici tu, finiscono in prigione, dove i diritti civili non sono rispettati, dove comanda il denaro? In un mondo di discriminazione, di ingiustizie, di razzismo? Un mondo dove gli unici ideali rimasti sono il consumismo e il menefreghismo? Un mondo dove hanno anche ucciso la speranza di cambiare le cose, perché anche i cambiamenti ormai rientrano nello “spettacolo”: la tivù ne parla uno o due giorni e poi via, un nuovo “cambiamento” che poi non cambia niente, tanto l’importante è la pubblicità dei detersivi e dei pannolini… l’importante è il profitto e pensare con la propria testa non conta più niente… anzi, è un delitto…
Mac a Dylan
Dylan Dog albo n.84:”Zed”.


“Be the change you want to see in the world”
Mohandas Karamchand Gandhi
(Vista sulla vetrina di un negozio sulla quinta strada, vicino al Flat Iron)





“Ho notato che stava leggendo un libro di Thomas Mann, disse Pereira, è uno scrittore che amo molto.Anche lui non è felice per quello che sta succedendo in Germania, disse la signora Delgado, non direi che sia felice. Anch’io forse non sono felice per quello che succede in Portogallo, ammise Pereira. La signora Delgado bevve un sorso d’acqua minerale e disse: e allora faccia qualcosa. Qualcosa come?, rispose Pereira. Beh, disse la signora Delgado, lei è un intellettuale, dica quello che sta succedendo in Europa, esprima il suo libero pensiero, insomma faccia qualcosa. Sostiene Pereira che avrebbe voluto dire molte cose. Avrebbe voluto rispondere che sopra di lui c’era il suo direttore, il quale era un personaggio del regime, e poi c’era il regime, con la sua polizia e la sua censura, e che in Portogallo tutti erano imbavagliati, insomma che non si poteva esprimere liberamente la propria opinione, e che lui passava la sua giornata in una misera stanzuccia in Rua Rodrigo da Fonseca, in compagnia di un ventilatore asmatico e sorvegliato da una portiera che probabilmente era una confidente della polizia. Ma non disse niente di tutto questo, Pereira, disse solo: farò del mio meglio signora Delgado, ma non è facile fare del mio meglio in un paese come questo per una persona come me,sa, io non sono Thomas Mann, sono solo un oscuro direttore della pagina culturale di un modesto giornale del pomeriggio, faccio qualche ricorrenza di scrittori illustri e traduco racconti dell’Ottocento francese, di più non si può fare. Capisco, replicò la signora Delgado, ma forse tutto si può fare, basta averne la volontà. Pereira guardò fuori dal finestrino e sospirò.”.
Antonio Tabucchi
Sostiene Pereira.





“Per quanto una situazione sia disperata, c’è sempre una possibilità di soluzione. Quando tutto attorno è buio non c’è altro da fare che aspettare tranquilli che gli occhi si abituino all’oscurità.”
Haruki Murakami
Tokio Blues – Norwegian Woods


“Home is not where you live, but where they understand you”
Christian Morganstern
Dublino – Fabbrica della Guinness


Annunci

2 Risposte to “Citazioni”

  1. L’ultima frase l’ho vista anche io con i miei occhi!

    • Bellissima frase, e bellissime anche la Fabbrica della Guinness, Dublino e l’Irlanda intera! Potessi ci tornerei in ogni momento 🙂 !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: