Piccoli problemini di servizio

Fine settimana all’insegna del delirio…sono riuscito a perdere il passaporto!
Questo è successo tra Giovedì e Venerdì, ovviamente, di conseguenza Sabato mattina ad un’ora prossima all’alba mi sono svegliato per andare al più vicino consolato.
Rifare un passaporto all’estero, soprattutto qui negli Stati Uniti non è semplice. Infatti il consolato italiano richiede la denuncia fatta alla polizia locale per far partire la pratica.
Quest’ultima a sua volta richiede che il consolato rilasci una lettera che attesti che la persona in questione abbia effettivamente un passaporto.
Il tutto perché ovviamente una persona può rubare l’identità di un’altra in questo modo e farsi fare il passaporto dal proprio stato quando non ne ha diritto. Ma lasciamo perdere questa cosa.
Ovviamente di Sabato mattina tutti gli uffici pubblici sono aperti solo per le emergenze. Sappiate che il perdere il passaporto all’estero non è considerato emergenza.
Risultato finale: sveglia all’alba, viaggio di un’ora in treno per raggiungere New York, camminata dalla stazione al consolato stesso con un caldo assurdo…per niente!!!.

Unica consolazione, il passaporto, una volta partita la pratica, lo fanno in pochi giorni direttamente lì…almeno quello.

D’ora in poi il passaporto resta a casa!!!

Annunci

~ di Ramingo su 7 giugno 2011.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: